Come conservare gli smalti in maniera corretta: la guida

Una guida che ti spiegherà come conservare gli smalti correttamente evitando che si secchino prima del dovuto.

Normalmente una bottiglietta di smalto aperta, piccola o grande che sia, ha una durata che varia dai 24 ai 36 mesi. Ma molto spesso si seccano prima del dovuto, se succede anche a voi ecco una guida su come conservare gli smalti correttamente ed evitare di doverli buttare via.

Quanto dura uno smalto?

La durata presunta di una boccettina di colore per unghie è spesso indicata direttamente sulla confezione e viene universalmente rappresentata dal disegno di un vasetto aperto con accanto un numerino seguito dalla lettera M, che sta ad indicare i mesi.

A volte, però, già dopo un paio di mesi dall’apertura il colore risulta più denso e difficile da stendere in maniera uniforme. Questo può essere dovuto ad una cattiva conservazione.

Ma come fare, allora, per evitare tutto questo? Le risposte nei prossimi paragrafi!

Ecco alcune regole di conservazione degli smalti:

  • Teneteli in un luogo fresco e asciutto, privo di fonti di calore artificiali ( come puo’ essere un termosifone) o di raffreddamento ( come il ventilatore o l’aria condizionata)
  • Evitate di riporli ammassati uno sull’altro in posizione orizzontale. E’ meglio tenerli in verticale, magari su uno scaffale o all’interno di una cassettiera
  • Chiudeteli con attenzione prima di riporli e dopo ogni utilizzo

Verifica mensile:

Se, come me, ne avete moltissimi, è consigliabile fare una verifica almeno una volta al mese per controllarne il grado di secchezza. Ritagliatevi una mezz’oretta di tempo per testare la densità di ogni prodotto. In questo modo potrete intervenire prima che sia troppo tardi ed evitare di buttare il vostro colore.

Nel caso notaste che in qualche boccetta la parte pigmentata si è separata da quella liquida, sbattetela vigorosamente per un paio di minuti e riponetela in posizione verticale.

Cosa fare se uno smalto si è inspessito?

Se avete rispettato tutte le regole su come conservare gli smalti, ma nonostante questo qualche prodotto risultasse inspessito,denso e di difficile stesura, non cedete alla tentazione di diluirlo con il solvente perchè rischiereste di rovinarlo irreparabilmente.

Procuratevi un diluente per smalto in commercio ce ne sono molti, io consiglio quello di Mavala, che costa sui 12 euro, ma, con pochissime gocce, vi permetterà di recuperare il vostro colore senza doverlo buttare.

Il sogno di tutte le appassionate sarebbe avere una bella bacheca a muro dove poter conservare gli smalti ed esporli come fosse una vera e propria collezione!

E tu, come conservi gli smalti e dove li tieni? Presti attenzione alla durata e fai un controllo periodico? Dimmelo in un commento!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.