Come proteggere le unghie durante l’estate

Durante le vacanze al mare in estate c’è sempre il solito problema: le unghie diventano più fragili a causa dei bagni nell’acqua e del contatto con la salsedine. E come se non bastasse anche lo smalto non dura più di una giornata e si sbecca alla velocità della luce.

Come proteggere le unghie durante l’estate? Quali accorgimenti adottare? Ecco qualche risposta!

Accorciare le unghie in estate o no?

Io personalmente sono dell’idea che il primo modo di proteggere le unghie d’estate sia quello di accorciarle. Non dico certo di limarle sino al polpastrello, ma un’unghia più corta sarà più comoda e minimizzerà il rischio di sfogliature, rotture accidentali che potrebbero stressare la superficie e antiestetiche sbeccature negli angoli.

Ma se non volete rinunciare alla vostra lunghezza e nemmeno ricorrere alla posa di un gel che possa garantire una migliore robustezza, dovrete utilizzare un’ottima base protettiva rinforzante e applicare quotidianamente un olio per cuticole.

In questo articolo vi avevo spiegato come creare un oleolito di limone che potrebbe rivelarsi un utile alleato durante la vostra estate al mare.

E non dimenticate di utilizzare un solvente senza acetone, a minare la forza delle nostre unghie ci penseranno già la salsedine e l’acqua del mare, non vorrete anche aggiungerci l’aggressività del prodotto per rimuovere lo smalto?

Come prolungare la durata dello smalto

Il mio personale consiglio è quello di applicare uno smalto gel semipermanente subito prima di partire, in modo da assicurarsi un colore perfetto durante tutto il periodo di assenza da casa.

Una piccola astuzia da adottare è quella di scegliere un colore che si abbini ad uno smalto presente nel vostro beauty: in questo modo potrete nascondere agilmente la ricrescita o ritoccare piccole sbeccature o distaccamenti.

Se invece siete amanti del classico nail polish, optate per una formulazione a lunga tenuta e abbondante di top coat dopo l’applicazione ( stendete anche due strati generosi).

In rete ho letto che è consigliabile tenere lo smalto nel frigorifero per assicurare una maggiore tenuta e di non applicarlo in luoghi soleggiati o ventilati (fonte), non ho ancora personalmente provato, ma mi sembra un ottimo suggerimento!

Pronte per partire per le vacanze al mare ed avere unghie bellissime anche fuori casa? Aspetto i vostri commenti con pareri e suggerimenti!

6 Commenti

Leave a Reply
  1. Personalmente le accorcio un pochino per diminuire il rischio rotture anche se vivo al mare ma non vado quasi mai!!

  2. Neppure io vado al mare, ma non riesco a portarmi l’atrezzatura perchè ho ancora meno tempo che a casa quindi ho studiato una nailart con smalto nei due terzi bassi e solo top coat verso la punta e in diagonale lil filo di sticker argrentato , però devo ancora trovare come far durate questo senza che venga via nonostante il top. Ma la punta resta perfetta a lungo.

  3. Da quando ho iniziato a prendere degli integratori per unghie e capelli devo dire che le mie unghie si sono indurite parecchio e spero che riescano a superare indenni l’estate perché dopo un periodo in cui mi si spezzavano sempre hanno finalmente ricominciato a crescere e non vorrei accorciarle.

  4. Anch io le ho accorciate tanto perché si sfaldano facilmente! Posso aggiungere nei trucchetti per chi applicalo smalto normale?Io consiglio di scegliere un colore nude in modo da non notarsi tanto quando si sbecca!!Buone vacanze!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *