Come recuperare uno smalto secco o denso?

Nonostante gli smalti per unghie abbiano una scadenza che varia dai 24 ai 36 mesi, molto sovente, dopo qualche mese dall’apertura, il prodotto potrebbe risultare inspessito e difficile da stendere. Come recuperare uno smalto secco o troppo denso? Scopriamolo insieme!

Se invece vuoi scoprire tanti metodi per riciclarlo in maniera creativa leggi questo articolo.

Metodo uno: Alcool denaturato

Uno dei metodi più consigliati nella rete è consiste nell’utilizzare l’alcool denaturato, quello rosa per le pulizie. Come fare? E’ molto semplice: basta prelevare non più di due, tre gocce con un contagocce o un cotton fioc e versarlo all’interno del vostro smalto da recuperare.

Una volta miscelati i due componenti, basterà agitare vigorosamente per qualche secondo la boccetta ed il gioco è fatto.

Passa alla prossima pagina per scoprire altri rimedi fai da te!

Pagina Precedente1 of 2Pagina Successiva

11 Commenti

Leave a Reply
  1. Finora gli smalti finiti li ho buttati perché ormai erano agli sgoccioli ed era inutile cercare di recuperarli. L’unico che non era ancora completamente finito è proprio il Seche Vite, che anche quando rimane ancora un po’ di prodotto diventa inutilizzabile. Però ha il suo diluente, il Seche Restore, che io non ho.

    • Io ho pure provato con l’ acetone… Ma non ho fatto altro che rovinare gli smalti… Sarò in tempo a corregere l’ errore? Va be che non spendo molto in smalti… ma la mia fissazione è quella di finire tutto tutto quello che ho fino all’ ultima goccia.

  2. Per recuperare uno smalto utilizzo l’alcool denaturato, non ero a conoscenza delle altre due possibili soluzioni.

  3. Daiii, non sapevo che Mavala producesse un prodotto per smalti secchi!!Io una volta ho provato mettendo delle gocce di olio essenziale ma nulla, ho dovuto comunque buttare lo smalto!!!

  4. Avevo adocchiato il diluente di Mavala e mi ispirava di più quello di Kiko, ma un paio di volte ho aggiunto solvente senza acetonr. Solitamente non ho questo problema.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.