Come si usa l’olio di monoi per i capelli danneggiati

Olio di monoi: un alleato per la bellezza dei capelli danneggiati!

Capelli bellissimi e lucenti in maniera del tutto naturale? E’ facile con l’olio di monoi. Questo prodotto, estratto dai fiori di tiarè, è un alleato davvero prezioso per ottenere tutta la brillantezza e il nutrimento di cui la nostra chioma ha bisogno, soprattutto in estate quando il sole e i bagni in mare possono sottoporli a stress e rottura.

Potete acquistare l’olio di monoi puro in tante erboristerie oppure in negozi specializzati ( anche on line) in prodotti naturali.

Olio di monoi: come usarlo

Molto utile anche in caso di capigliatura sfibrata e danneggiata a causa di continue colorazioni e messe in pieghe, l’olio di monoi ( preferibilmente biologico o comunque acquistato presso negozi erboristici e specializzati in cure naturali) può essere applicato direttamente sulle punte dei capelli e sulle lunghezze, mettendone alcune gocce sul palmo della mano e massaggiandolo dopo il vostro abituale shampoo.

In alternativa potete miscelarlo al vostro balsamo per creare un impacco nutriente e idratante da tenere in posa qualche minuto, magari coprendo la testa con della pellicola trasparente per far penetrare meglio i principi nutritivi contenuti nella miscela casalinga.

Impacco naturale a base di olio di monoi:

Se non volete usare un balsamo oppure preferite donare ai vostri capelli un trattamento casalingo naturale potete creare una maschera usando del tuorlo d’uovo in cui andrete a sciogliere qualche goccia dell’olio di monoi.

Per togliere il cattivo odore classico delle uova potete anche inserire un paio di gocce di olio essenziale di limone, lavanda o altra essenza di vostro gradimento.

E’ sufficiente spalmare il composto sulla capigliatura, coprire con del cellophane, attendere una decina di minuti e poi sciacquare abbondantemente con acqua tiepida.

Non solo per i capelli:

L‘olio di monoi estratto dai fiori di tiarè non è solamente utile per i capelli, per quanto sia largamente utilizzato per questo scopo.

I suoi effetti nutrienti e super idratanti lo rendono anche un ingrediente adatto da aggiungere alle creme corpo oppure da massaggiare direttamente sulla pelle dopo l’esposizione al sole o in caso di cute particolarmente secca e disidratata.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.