Dry Pedicure, Pedicure a secco o Pedicure Giapponese: cos’è e vantaggi

La dry pedicure (pedicure a secco) detta anche Pedicure Giapponese, non utilizza l’acqua, ma speciali patch che ammorbidiscono la pelle dei piedi. Il risultato? Piedini morbidi e perfetti, pronti per l’estate!

La dry pedicure, o pedicure a secco, è una nuova tecnica che sta prendendo campo sempre di più anche in Italia, e che è già molto usata in Giappone, Russia e California; si tratta di un metodo innovativo che rivoluziona la tradizionale pedicure, abolendo del tutto l’utilizzo dell’acqua durante il procedimento di cura dei piedi.

Dry Pedicure o pedicure a secco: cos’è e come si fa

Quando hai bisogno di una pedicure nuova, che segue la moda del momento e che promette risultati strepitosi, affidati pure a questa nuova metodologia, anche definita pedicure giapponese perché proprio in Giappone viene molto usata e gode di una fortuna strepitosa.

Questo tipo di pedicure non prevede l’utilizzo dell’acqua e delle lime, ma  l’applicazione di patches speciali al posto dell’acqua, e di una fresa.

Alla fine del trattamento, inoltre, si applicano dei prodotti per levigare la pelle e renderla più bella e luminosa.

Come si fa la pedicure a secco o dry pedicure?

Nella pedicure a secco vengono applicati i patches curativi e non vengono immersi i piedi in acqua.

Dopo questo, si attende un tempo di posa e poi si passa alla cura del piede mediante l’utilizzo della fresa, uno strumento che permette di eseguire un lavoro preciso e a regola d’arte. Alla fine si applica un crema levigante per dare un tocco di idratazione ai piedi.

Se scegli un trattamento di questo tipo potrai verificare tu stessa l’effettiva bontà della tecnica, che in Italia sta riscuotendo molto successo, rivelandosi una pedicure essenziale per far ritrovare vita a piedi stanchi e che hanno bisogno di qualche attenzione in più!

Pedicure a secco: i piedi ritrovano splendore e lucentezza!

E’ importante, per conservare dei piedi belli e sani tutto l’anno, prendersi cura con periodicità e una certa costanza, delle estremità, e per farlo si può contare sulla dry pedicure, che si differenzia dalla tradizionale soprattutto perché non prevede l’utilizzo dell’acqua.

La pedicure a secco ha come vantaggio principale quello di far durare lo smalto eventualmente applicato in quanto non mettendo le dita in ammollo non si rischia di intaccare il colore. Se invece non hai le unghie dei piedi laccate, potrai farlo successivamente, per rendere i tuoi piedini ancora più belli!

Hai mai sentito parlare della pedicure a secco? Ti piacerebbe provarla? Dimmelo in un commento!

4 Commenti

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *