Gel unghie: come sceglierlo e quale comprare

Nell’articolo di oggi vi spieghiamo come scegliere il gel per unghie più adatto alla vostre esigenze, aiutandovi quindi ad orientarvi nel suo acquisto.

Potete trovare altri utilissimi consigli dedicati esclusivamente al gel per unghie in questa sezione: un esempio? Quali materiali occorrono? Qual’è la lampada più adatta? Approfondisci questi ed altri consigli nella categoria dedicata alla ricostruzione delle unghie.

Continua la lettura per avere tutte le risposte!

Gel Unghie: trifasico o monofasico?

Per prima cosa, è bene sapere che esistono 2 tipologie di gel (trifasico e monofasico). Il monofasico prevede l’utilizzo di un solo prodotto che funge da base, costruttore e sigillante, praticamente un all-in-one!

Il secondo tipo, invece, è composto tra 3 flaconcini diversi, ognuno con una funzione specifica.

Quale scegliere? A livello economico sicuramente sarebbe da preferire il primo (monofasico) in quanto acquisterete un solo articolo. Ma se siete alle prime armi consiglio di utilizzare il trifase e ricorrere al “mono” solamente per i refill.

Con il tempo, quando diventerete più esperte e capirete come preparare bene l’unghia, limarla e sigillarla per evitare sollevamenti e bolle d’aria, potrete abbandonare del tutto il trifasico e utilizzare un unico prodotto per tutta ricostruzione.

 

Quali caratteristiche deve avere un buon gel unghie?

Dato che non voglio riempirvi di chiacchiere e disertazioni inutili vi elenco quali sono, secondo me, le caratteristiche che un buon gel unghie deve avere in maniera imprescindibile.

  • Prodotto e confezionato in Europa o comunque in linea con le normative europee: indispensabile per evitare di applicare sulle nostre unghie sostanze tossiche, non conformi o cancerogene!
  • Autolivellante: questa caratteristica permette al prodotto di stendersi uniformemente sulla superficie ungueale, evitando accumuli di gel e accorciando sensibilmente i tempi della limatura.
  • Tempo di polimerizzazione 120 secondi: la ricostruzione unghie è molto lunga, soprattutto se non siete ancora espertissime. Meglio scegliere un gel con un tempo di catalizzazione inferiore ai 3 minuti. Se ti interessa scoprire come scegliere la lampada UV leggi questo articolo.
  • Viscosità: da preferire bassa per base e sigillante e media per il costruttore. Se usate un monofasico meglio sempre optare per una texture più leggera che sarà più facile da stendere!

 

Dove comprare il gel unghie per risparmiare?

Ora che abbiamo elencato le principali caratteristiche di un buon gel unghie, vediamo dove poterlo comprare senza spendere troppi soldi.

Molte di voi mi hanno chiesto se si possono acquistare su Ebay. La risposta è sì, ma fate attenzione alla provenienza del prodotto e diffidate dei venditori che hanno prezzi troppo bassi!

Online esistono e-store fornitissimi che non hanno prezzi troppo elevati: Tuttoperleunghie, ad esempio, ma anche Crystal Nails e Pics Nails. Per dare un’occhiata al sito di Tuttoperleunghie recati in questa pagina.

Infine vi svelo un piccolo segreto : evitate di acquistare alla cieca i kit che vi propongono dopo un corso, in genere sono molto onerosi.

Valutate bene il rapporto qualità/prezzo, un buon gel unghie nel formato da 30 ml costa tra i 20 e i 30 euro. Se volete risparmiare perchè siete alle prime armi e non vi va di investire troppo denaro per i vostri “esperimenti”, non tralasciate la qualità, piuttosto è meglio orientarsi verso formati più piccoli, da 5 o 15 ml.

Spero con questo articolo introduttivo di avervi dato qualche consiglio su come riconoscere un buon gel unghie e su quale acquistare. Io vi do appuntamento alle prossime lezioni di base sulla ricostruzione e vi invito a proseguire la lettura navigando tra le varie categorie e leggendo tutti gli altri articoli presenti sul blog!

Prodotti Ricostruzione Unghie Tutto per le Unghie

2 Comments on “Gel unghie: come sceglierlo e quale comprare”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *