I principali disturbi del sonno

I principali disturbi del sonno

Tra i disturbi più comuni ci sono i disturbi del sonno.

Si manifestano a qualsiasi età e sono provocati da diversi fattori sia psicologici che fisici.

I disturbi del sonno più frequenti sono i seguenti:

Patologia dei disturbi del sonno: tutto ciò che c’è da sapere sul sonno e le complicanze legate ad esso

I disturbi legati al sonno sono tra i più frequenti e diffusi in tutta Italia. Possono manifestarsi sia come difficoltà nel riuscire ad addormentarsi, sia come complicanze nel riuscire ad ottenere un buon rendimento del riposo.

La durata del sonno varia in base alla persona, ma genericamente un buon sonno dura all’incirca 8 ore, anche se si distinguono “dormitori brevi”, cioè coloro che dormono poco, e “dormitori lunghi” che necessitano di più tempo rispetto alla media.

Gli effetti di questa patologia colpiscono sia il corpo esteticamente che interiormente. Il primo segno, tra i più evidenti, è legato alla comparsa di occhiaie che soprattutto per le donne costituisce un fattore determinate nella buona riuscita del make -up quotidiano.

A queste si aggiungono anche le palpebre appesantite ed un malumore correlato a stanchezza.

Cause dei disturbi riguardanti il sonno: qual è la fonte dei disturbi legati al sonno?

Le cause dei problemi del sonno possono essere soggettive o oggettive.

Per quanto riguarda i primi, si tratta di disturbi legati all’umore, depressione, ansia. Tra questi vi è anche la sindrome gambe senza riposo, ossia un’ irrequietezza nelle gambe che impedisce alla persona di rilassarsi nelle ore notturne.

A questo vanno aggiunti fenomeni di:

Ipersonnia: la tendenza ad addormentarsi frequentemente durante il giorno, condizionando le normali attività. Questo compromette la facoltà di raggiungere un risveglio completo.

Parasonnia: caratterizzate da comportamenti anomali o da eventi fisiopatologici che si verificano durante il sonno, durante specifici stadi del sonno o nei passaggi
sonno-veglia.

I fattori oggettivi, invece, sono lo stress, correlato quindi a ritmi giornalieri pesanti, ma anche malattie sistemiche, scompensi cardiaci ed ipertensione.

I disturbi possono essere generati anche da abuso di: caffè, tabacco, alcool, cibi pesanti e sessioni intense di attività sportiva prima di andare a letto.

Per ottenere un buon riposo, quindi, è strettamente necessario condurre una vita regolare, curando lo spirito e potenziali problemi medici, calibrando con attività fisica ed una buona alimentazione.

Link e prodotti utili:

Se questo articolo vi è piaciuto vi consiglio di leggere anche il post dedicato al significato di – Come trasformare un sogno in numeri fortunati 

Come trasformare un sogno in numeri fortunati?  Per chi volesse dare un risvolto diverso all’avventura onirica e tentare la fortuna, in questo articolo vi spiegherò un modo molto efficace per trasformare un sogno in numeri fortunati.

Innanzi tutto bisogna studiare bene il sogno fatto e, riuscire a capire quale simbolo onirico vi ha maggiormente colpito. Poi bisogna trasformare in numero la parola trovata tenendo presente che ad ogni lettera corrisponde un numero. Continua

www.tuttosogni.it

Consigli.tuttosogni.it

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.