Il bagnetto del bambino:  quali sono le accortezze da seguire? La temperatura della stanza e dell’acqua?

Il bagnetto del bambino:  quali sono le accortezze da seguire? La temperatura della stanza e dell’acqua?

Il bagnetto del bambino: tutto quello che c’è da sapere!

Oggi vorrei parlare del bagnetto del neonato, perchè, come sappiamo, la corretta igiene del bambino è importante per evitare fastidi e irritazioni della loro delicata pelle.

Come si fa, allora, il bagnetto al neonato?

Quali sono le accortezze da seguire?

Una delle cose più importanti, quando bisogna lavare il piccolo, è assicurarsi di avere tutto l’occorrente a portata di mano. Questo include principalmente saponi/detergenti, asciugamani,  crema per il sederino e vestiti.

E’ meglio non lasciare il bambino incustodito per tornare a cercare gli oggetti!

Se sei una mamma inesperta o smemorata, i primi tempi, può essere utile l’aiuto del papà o di qualche altro parente o amico.

Tieni presente che per il bagnetto del piccolo è indispensabile avere una vaschetta o una bacinella adatta al suo corpicino.

Non lavarlo in un recipiente troppo grande, come la vasca da bagno, perchè può scivolare e farsi male facilmente, soprattutto se è agitato.

Solitamente, non dovrebbero esserci problemi a immergere i neonati perchè riconoscono l’ambiente simile a quello della sacca amniotica. Tuttavia, se il neonato dovesse piangere, cerca di non mostrarti contrariata, ma sii dolce e paziente pronunciando parole rassicuranti.

Per rendere questo momento più piacevole puoi acquistare dei pupazzetti galleggianti.

Quale deve essere la temperatura della stanza durante il bagnetto? E quale dell’acqua?

Durante il bagnetto, la temperatura della stanza ideale per il bebè è intorno ai 22 gradi, mentre per quanto riguarda l’acqua è di 37 gradi. Una mamma esperta non ha bisogno di apparecchiature, ma chi non lo è, i primi tempi può aiutarsi con un termometro per ambienti e uno per l’acqua.

Il bagnetto non dovrebbe durare più di 10 minuti perchè l’acqua, col tempo, si raffredda.

Quante volte fare il bagnetto al bambino? E qual è il momento ideale ?

La frequenza con la quale fare il bagnetto varia a seconda del bambino e della stagione in cui ci troviamo. Se il bambino suda tanto possiamo lavarlo tutti i giorni, l’importante è usare poco sapone/detergente.

Se il bambino suda poco, possiamo fargli il bagnetto 3-4 volte alla settimana.

Il momento ideale per lavare il tuo bimbo è di sera, a stomaco vuoto, prima dell’ultimo pasto.

L’acqua calda, infatti, ha un effetto rilassante anche sui piccoli favorendo un sonno tranquillo.

Se il bimbo è raffreddato o ha la febbre, possiamo fare lo stesso il bagnetto, l’importante è lasciarlo immerso per pochi minuti e asciugarlo bene (e, quindi, rivestirlo) subito dopo aver finito.

[amazon_link asins=’B00CXM5OJ0,B07B4LW7T3,B000YCQMFG,B00E614BWC’ template=’ProductCarousel’ store=’tunaarun-21′ marketplace=’IT’ link_id=’669209be-54cf-4387-8999-8617f7f75eab’]

Questo articolo è stato ispirato dal libro: IL BAMBINO DALLA A ALLA Z – Prontuario di puericultura in 500 voci  – di G. Ferrari – G. Carini

  1. Ferrari è un medico chirurgo, specializzato in Pediatria
  2. Caroni è laureata in medicina e specializzata in Pediatria

Vi potrebbe interessare anche l’articolo – Abituare il bimbo al vasino

www.consigli.tuttosogni.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.