Jeans skinny: cosa sono e come abbinarli

Oggi voglio parlare di un capo alla moda che, personalmente, apprezzo molto e indosso spesso: i jeans skinny. Questo modello di pantaloni non è difficile da portare e può essere indossato da quasi tutte le donne. Tuttavia, come per tutti gli indumenti, serve sempre una buona dose di buon senso per non rischiare di evidenziare i punti critici, anziché valorizzare i punti di forza del proprio fisico. Vediamo, quindi, nel prossimo paragrafo cosa sono nello specifico i jeans skinny e come abbinarli.

Jeans skinny: cosa sono e come abbinarli

I jeans skinny o, a volte, superskinny, a seconda dell’aderenza, sono dei jeans molto attillati dalla vestibilità simile ai leggings. Tuttavia, a seconda del modello e degli abbinamenti, sanno essere sia sportivi, sia chic o eleganti e possono essere messi anche da chi ha qualche chiletto di troppo.
La prima regola è portarli esattamente all’altezza della caviglia o poco sopra, senza “difetti” di tessuto, quindi, se cadono sul piede, bisogna fare il risvoltino tanto di moda o farli accorciare, a meno che non si abbinino a degli stivali.  Possono essere indossati con quasi tutti i tipi di scarpe, a seconda dello stile scelto e del gusto personale, senza, però lasciare intravedere calzini sulle caviglie, decisamente antiestetici.


Se si ha un fisico longilineo, gli skinny si abbinano benissimo a maglie e camicette attillate, per un look che evidenzia tutte le forme.
Se, invece, si è più formose, si può optare per l’accostamento una maxi maglia, magari con una cintura in vita, o a una camicia lunga.
Per quanto riguarda il giubbotto, si sconsiglia l’abbinamento a piumini corti, che appiattiscono il look, mentre è meglio indossare giacche in pelle, cappotti lunghi e soprabiti senza bottoni, che valorizzano questo pantalone. Sì anche al parka per un abbigliamento casual da giorno.

Cosa ne pensi dei jeans skinny? Ti piacciono e li indossi spesso? Se ti va, rispondi con un commento.

 

One Comment on “Jeans skinny: cosa sono e come abbinarli”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *