Le ferite dei bambini: come comportarsi? Come si medica una ferita?

Le ferite dei bambini: come comportarsi? Come si medica una ferita?

Le ferite dei bambini sono lesioni della pelle, che il bambino si procura il più delle volte cadendo su oggetti appuntiti o maneggiando incautamente oggetti taglienti o appuntiti.

Va ricordato di fare molta attenzione soprattutto alle vetrate perché sono Pericolosissime!

Come comportarsi difronte ad una ferita del bambino?

Quando ci si trova difronte ad una ferita profonda con abbondante perdita di sangue, la prima cosa da fare e tentare di ridurre l’emorragia. Può essere consigliabile applicare un laccio emostatico, (questa operazione  va eseguita solo nei casi di effettiva necessità) poi portare il bambino ferito al pronto soccorso.

Le ferite meno importanti possono essere curate in casa, con un attenta disinfezione. Innanzitutto la parte colpita va lavata con acqua, quindi si disinfetta la pelle intorno alla ferita con sostanze apposite; si copre poi la ferita con una garza sterile, prestando attenzione  che le mani non tocchino la ferita e la parte di garza a contatto con la ferita.

Si procede quindi alla fasciatura. E importante ricordare che nessuna ferita, nemmeno la più banale deve essere trascurata, per non correre il rischio di infezione.

Le ferite anche le più piccole, ma sporche di terra, o provocate da chiodi arrugginiti, devono essere sottoposte al controllo del medico che deciderà se praticare un richiamo della vaccinazione antitetanica o una somministrazione di gammaglobulina antitetanica.

Come medicare una ferita?

La medicazione di una ferita è una procedura semplice, ma da fare con cura, per la quale sono necessari pochi materiali (sarebbe bene tenerli sempre in casa!): una fascia, un disinfettante, acqua e sapone, ovatta e garza sterile. Se la fasciatura viene fatta in modo corretto e accurato può essere conservata per 7-8 giorni, fino a che la ferita non sia rimarginata. Passato questo periodo la fasciatura può essere tolta in modo da far prendere aria alla ferita.

Come si può fare una buona medicazione?

  • La prima cosa importante (per evitare contaminazioni alla ferita) è lavarsi con cura le mani prima di incominciare la medicazione.
  • Lavare bene la ferita e disinfettarla.
  • Cercate di evitare di toccare con le mani la parte della benda o del cerotto che andranno a contatto con la ferita.
  • Evitate di toccare con le mani la ferita.
  • Coprite accuratamente la parte ferita.

Questo articolo è stato ispirato dal libro: IL BAMBINO DALLA A ALLA Z – Prontuario di puericultura in 500 voci  – di G. Ferrari – G. Carini

  1. Ferrari è un medico chirurgo, specializzato in Pediatria
  2. Caroni è laureata in medicina e specializzata in Pediatria

Vi potrebbe interessare anche l’articolo – Abituare il bimbo al vasino

www.consigli.tuttosogni.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.