Olio di riso: proprietà per la salute, usi cosmetici e rimedi naturali

Olio di riso: proprietà per la salute, usi cosmetici e rimedi naturali

L’olio di riso è uno dei tanti oli che possiamo trovare sugli scaffali di negozi e supermercati. Se fino adesso l’hai ignorato, probabilmente, è perchè non conosci le sue meravigliose proprietà per la salute, gli usi cosmetici che puoi farne e i relativi rimedi naturali.

Continuando la lettura scoprirai gli straordinari benefici di quest’olio.

Olio di riso: proprietà per la salute

Grazie all’elevato contenuto di acidi grassi monoinsaturi e polinsaturi,  l’olio di riso è uno dei condimenti maggiormente indicati per la dieta. Spesso viene soprannominato olio della salute per il suo contenuto di gamma-orizanolo e fitosteroli, che aiutano a ridurre i livelli di colesterolo cattivo (LDL) e trigliceridi nel sangue.

Il suo potere antiossidante, inoltre, dovuto principalmente al gamma-orizanolo, aiuta a contrastare l’invecchiamento cellulare, mentre gli acidi grassi buoni contribuiscono a prevenire le patologie cardiovascolari, come gli infarti. Secondo alcune ricerche, l’olio di riso aiuterebbe anche a ridurre i sintomi dovuti al ciclo mestruale e alla menopausa.

Olio di riso: usi cosmetici e rimedi naturali

L’olio di riso, grazie alla Vitamina E e ai tocotrienoli, svolge un’efficace effetto antirughe. Rappresenta, quindi, un ottimo ingrediente per creme e maschere di bellezza antiage; possiamo anche mischiarne qualche goccia alla crema viso che utilizziamo abitualmente per nutrire la pelle e proteggerla dai segni del tempo.

Si può usare anche sul corpo, dopo la doccia e sulla cute ancora umida, come idratante.

Il suo utilizzo è in grado di lenire irritazioni, arrossamenti e, addirittura, eritemi solari. Ovviamente, si presta perfettamente anche come doposole. Insieme agli oli essenziali, inoltre, l’olio di riso è la base ideale per realizzare prodotti da massaggio fai da te.

Usato sui capelli, quest’olio si rivela un rimedio naturale per la cura di chiome secche e sfibrate. Può essere, dunque, utilizzato per impacchi e maschere pre-shampoo, da solo o insieme ad altri ingredienti. In alternativa, possiamo unirlo, in piccolissime quantità, al balsamo che utilizziamo abitualmente, come soluzione più pratica e veloce.

Se, invece, lo utilizziamo dopo il lavaggio dei capelli, prima dell’asciugatura, li proteggeremo da phon, piastra e altri strumenti per lo styling. Attente, però, a non eccedere con le dosi, altrimenti la capigliatura risulterà unta, appesantita e, ovviamente, sporca!

Ti consiglio di leggere anche l’articolo – Sale rosa dell’Himalaya: proprietà e benefici

Link e prodotti utili:

www.mondosogni.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.