Perchè si dice “fare il portoghese”? E cosa significa?

Fare il portoghese è un’espressione che si utilizza nel gergo comune per indicare qualcuno che usufruisce di un servizio senza pagarlo, ad esempio che viaggia su un mezzo pubblico senza biglietto o che tenta di entrare gratuitamente da qualche parte. Ma perchè si dice proprio “fare il portoghese”. I Lusitani sono famosi per non pagare? Vediamolo subito!

Fare il portoghese: l’origine storica

Molti modi di dire popolari provengono da credenze, come avevamo visto nell’articolo dedicato al sangue blu. L’espressione “fare il portoghese” al contrario ha origini storiche ben precise, risalenti al XVIII secolo.

Il Portogallo era una nazione molto ricca e florida, culturalmente ed economicamente. Aveva ambasciate in tutte le zone europee, la più importante di esse era quella presso la Santa Sede a Roma.

I Lusitani erano soliti organizzare grandi spettacoli e ricevimenti presso il Teatro Argentina. Per i connazionali il biglietto era gratuito, bastava dichiarare all’ingresso la propria nazionalità.

Per questo motivo, molti romani provarono ad entrare senza pagare il biglietto dichiarandosi, appunto, portoghesi. E da qui deriva l’espressione “fare il portoghese” per indicare qualcuno che vorrebbe usufruire di qualcosa senza pagarlo (fonte).

Si tratta di un modo di dire che è arrivato sino ai giorni nostri e che è ancora di largo utilizzo. Tu ne conoscevi il significato e l’origine? Fammelo sapere lasciandomi un commento e dai uno sguardo a tutti gli altri articoli pubblicati sul sito: troverai tante risposte a tante domande!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *