in ,

Perché si dice “Fare la scarpetta” quando mangiamo? Che origine ha?

Possiamo ammetterlo con molta onestà: quanto ci soddisfa mangiare un bel piatto caldo di pasta al pomodoro? Ma la libidine assoluta la raggiungiamo alla fine del pasto, quando molti di noi sono soliti fare la famosa “scarpetta”, raccogliendo quel cremoso sugo rimasto nel piatto…

Prima che venga a tutti l’acquolina in bocca, mi fermo, perché non siamo qui per parlare di cucina, o meglio non in modo diretto; voglio parlarti invece proprio dell’origine della frase “fare la scarpetta”, usata sovente. Se vuoi scoprirla, prosegui nella lettura!

Una “scarpetta” di dubbia provenienza

Cominciamo con il dire che cosa vuol dire esattamente “fare la scarpetta”, grazie al Dizionario Treccani: rappresenta appunto l’azione di «raccogliere il sugo rimasto nel piatto passandovi un pezzetto di pane infilzato nella forchetta, o più comunemente tenuto tra le dita».

Per quanto però il significato era già conosciuto a molti di noi, la derivazione della frase è invece molto incerta. Si pensa che il termine faccia riferimento ad un formato di pasta particolare, che ricordava proprio una scarpa per come era fatta, che consentiva di accumularvi dentro il sugo avanzato nel piatto.

Ci sarebbe anche una seconda teoria, la quale dice che, siccome questa pratica di raccogliere il sugo dal piatto è vista da alcuni poco elegante, viene collegata alle persone più povere perché, dal momento che sono più affamate, non lascerebbero nulla nel piatto, e in senso figurato, l’oggetto che meglio le rappresenta è quindi la “scarpetta”, intesa proprio come calzatura semplice, leggera e di scarsa fattura.

E tu avevi mai fatto prima la “scarpetta” nel piatto? Ora, quando la farai, sarà ancora più sublime e piacevole perché sai da dove arriva l’espressione!

Se vuoi scoprire l’origine di altre frasi curiose, resta ancora sul blog e leggi altri articoli, ce ne sono davvero tantissimi!

Buon proseguimento di lettura!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Perchè si dice “Avere un asso nella manica”? Qual è la sua origine?

Perchè si dice “Segreto di Pulcinella”: da dove arriva l’espressione e cosa vuol dire?