Ricostruzione unghie: Cos’è la curva C? E la bombatura?

Prima di iniziare la colata in gel o la ricostruzione unghie è importantissimo sapere cosa siano la “curva C” e la “bombatura“.

Conoscere queste due nozioni fondamentali ti porterà non solo ad eseguire un lavoro bello da vedere, ma anche duraturo. Dopo aver visto alcuni importanti aspetti per iniziare con le unghie in gel (che trovi tutti ordinatamente raccolti qui), eccoci con un’ulteriore, importantissima lezione.

Che cos’è la curva C e quanto è importante nella corretta ricostruzione unghie? Continua la lettura per scoprirlo insieme a me!

Cos’è la curva C?

Sebbene il nome possa ricordare la matematica oppure la fisica, la “Curva C” non è altro che la forma arcuata che normalmente ha la superficie dell’unghia.

Per capirlo meglio fai questa prova: osserva le tue unghie lateralmente e frontalmente, vedi che hanno un profilo curvo più ampio al centro e più basso sui lati? Ecco quella non è altro che la famosa “Curva C”di cui tanto si sente parlare.

 

Durante una ricostruzione questa naturale curvatura deve essere rinforzata, ma senza stravolgerne la forma altrimenti il risultato sarà poco bello da vedere e anche poco duraturo!

Quando limerai il gel, quindi, fai bene attenzione a smussare eventuali dossi, dislivelli e altre alterazioni che potrebbero compromettere la “Curva C”, che dovrà sempre risultare armoniosa e ben delineata.

Leggi anche: Gel unghie: come sceglierlo e quale comprare

E la bombatura, cos’è?

Il centro della curva C, che coincide anche con quello dell’unghia naturale, va rinforzato attraverso l’operazione di “bombatura“.

Eseguirla è più semplice di quello che pensi: quando stenderai il gel dovrai mettere una piccola quantità sul centro e poi stenderlo col pennello sui lati, scendendo successivamente verso il basso e infine risalendo verso il margine libero.

 

Perchè si fa? Ecco la spiegazione: il centro della curva c è denominato “punto di stress”, ossia è la parte dell’unghia che regge la ricostruzione e che, se si scheggia oppure non è abbastanza forte, può rovinare tutto il lavoro!

Con un po’ di pratica tutto verrà molto naturale e se le prime volte sbaglierai, sappi che è assolutamente normale!

Per aiutarti in questa operazione potrai ricorrere alla “pinzatura”, che vedremo nello specifico nelle prossime guide dedicate alla pratica!

Nel frattempo ti invito a leggere tutti gli altri articoli presenti nella categoria dedicata alle nozioni base di ricostruzione unghie. Qualche esempio? Quello dedicato alla colata in gel e a come eseguire una perfetta opacizzazione preparatoria!

5 Comments

Leave a Reply
  1. Utilissima questa spiegazione, anche se non faccio ricostruzioni trovo il tutto molto interessante e mi piacerebbe fare un corso per imparare queste tecniche.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.