Sarde a beccafico: ricetta siciliana

Le sarde a beccafico sono un piatto siciliano a base di pesce, nate come imitazione di un piatto destinato esclusivamente all’aristocrazia, i beccafichi ripieni.
Perfette come antipasto, sono, sicuramente, molto gustose e ottime per fare bella figura con gli ospiti.
Se vuoi conoscerne la ricetta e come si preparano, continua la lettura fino alla fine.

Sarde a beccafico

Ingredienti per 4 persone:

  • 12 sarde
  • 100 g di pangrattato più un cucchiaio colmo
  • un cucchiaio di pinoli
  • un cucchiaio di uvetta passolina
  • 8 filetti di acciughe sott’olio
  • 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • un limone
  • un’arancia
  • un cucchiaino di zucchero
  • 12 foglie di alloro
  • sale
  • pepe

Preparazione: squamate le sarde raschiandole leggermente con un coltello, tagliate le pinne, quindi togliete la testa, le interiora e la lisca, ma non la coda. Lavatele sotto l’acqua corrente e asciugatele.
A questo punto, fate ammollare l’uvetta in acqua tiepida. Nel frattempo, scaldate due cucchiai d’olio in una padella, unitevi il pangrattato, salate leggermente e, sempre mescolando, fatelo rosolare a fuoco dolce fino a quando non sarà dorato. Raccoglietelo in una ciotola con i pinoli, l’uvetta scolata e asciugata e i filetti di acciughe sminuzzati e mescolate.
Oliate leggermente una pirofila rettangolare. Allineate le sarde con la parte interna in su e insaporitele con poco sale e pepe e ponete su ognuna, dalla parte della testa, un po’ della farcia premendola un po’ per darle la forma di una piccola polpetta.
Arrotolate le sarde, dalla testa alla coda, senza stringere e facendo in modo che la coda resti in alto. Via via che sono pronte, accomodatele nella pirofila, una accanto all’altra, intervallandole con una foglia di alloro.
Una volta riempita la teglia, spolverate le sarde con lo zucchero e con poco sale e pepe e cospargetele con un cucchiaio colmo di pangrattato. Bagnatele con il succo di limone e dell’arancia mescolati e completate il condimento con un filo d’olio.
Mettete la pirofila nel forno già caldo a 180 gradi e lasciate cuocere per 20 minuti.
Le vostre sarde a beccafico sono pronte! Servitele tiepide o fredde.

Cosa ne pensi di questa ricetta per preparare le sarde a beccafico? Conoscevi questo piatto? Se ti va, rispondi con un commento.

Guarda tutti gli articoli delle categorie più popolari:


Bellezza         Moda         Bambini      Sogni


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *