Smalti bio e vegan: marchi cruelty free e naturali

Fortunatamente al giorno d’oggi si presta molta attenzione alla composizione dei cosmetici. Oggi parleremo di smalti bio e vegan, formulati con ingredienti più naturali possibili e non testati sugli animali. Scopriamo insieme quali sono e tante altre informazioni che spero possano esserti utili.

Smalti bio e vegan: precisazioni

Per sua stessa natura, uno smalto non potrà mai essere al 100% naturale, perchè bisogna utilizzare alcuni ingredienti (pigmenti, solventi, eccetera) di origine chimica. Al contrario di altri cosmetici, non è possibile ottenere una formulazione totalmente bio o green, ma ci si può avvicinare molto.

Gli smalti per unghie più naturali, hanno una percentuale di ingredienti di origine vegetale/organica compresa tra il 70 e l’80%. In alcuni casi si arriva al 90, ma non per tutti i colori e non per tutti i tipi di trattamento.

Fatta questa dovuta precisazione, ecco un elenco sugli smalti più bio e vegan possibili, con prezzi e indicazioni su dove comprarli.

Elenco marchi smalti bio/naturali

Benecos: gli smalti Benecos hanno fino al 90% di ingredienti di origine naturale. Il loro prezzo si aggira tra i 3 e i 5€.

Deborah Formula Pura: con l’80% di ingredienti di origine naturale, gli smalti Formula Pura Deborah ci propongono non solo colori brillanti, ma anche top coat, base coat e il solvente. Quest’ultimo ha ben il 99% di ingredienti di origine vegetale. Il prezzo è compreso tra i 5 e i 9€, a seconda del punto vendita.

Avril: gli smalti Avril (di cui spesso abbiamo parlato sul blog) sono composti dal 75% di ingredienti naturali e non testati sugli animali. Sono quindi adatti all’utilizzo da parte di chi segue una filosofia di vita vegan.

Faby: Faby ha fatto del cruelty free e del vegan ok una vera e propria bandiera. Tutti i loro prodotti, dagli smalti ai trattamenti, sono vegani, non testati sugli animali. In molte referenze la percentuale di ingredienti di origine naturale arriva al 75% e al 12% di origine minerale.

Zoya: esattamente come Faby, anche Zoya ha smalti certificati vegan ok e hanno una composizione 10 free, priva di toluene, formaldeide, canfora e altri ingredienti dannosi. Sono adatti anche per un utilizzo da parte delle donne in gravidanza.

 

Orly: a parte alcuni colori perlati e rossi, tutti gli smalti Orly sono certificati Vegan Ok e non testati sugli animali. Sono inoltre privi di ingredienti dannosi.

Catrice: gli ultimi smalti Catrice, tra cui molte referenze della linea IcoNails e le ultime linee in commercio sono certificati vegan. Questo vuol dire che non contengono pigmenti di origine animale, non sono testati sui nostri amici a 4 zampe. Ti segnalo, inoltre, che il nuovo olio cuticole dell’update autunnale ha il 98% di ingredienti naturali.

Pupa SOS Nail Repair: la linea Pupa SOS Nail Repair, che comprende trattamenti riparatori e 12 colori di smalto, ha una composizione che arriva sino al 99% di ingredienti vegetali/organici.

Con questa carrellata sui principali marchi di smalti vegan e bio ho terminato per ora. Si, per ora , perchè il post verrà aggiornato laddove venissero introdotte nuove linee o nuovi marchi idonei ad essere inseriti in questo elenco.

E tu? Conosci altri marchi che non abbiamo citato in questo post? Come ti orienti nella scelta dello smalto per unghie? Sentiti libera di lasciami un commento!

7 Comments

Leave a Reply
  1. sinceramente non bado alla formula perché mi piace provare tutti gli smalti, però sto attenta a usare una base trasparente senza formaldeide e altre sostanze dannose, comunque la formulazione è importante, se vegan ok soprattutto

  2. Molto interessante questo post, non sapevo o non mi ricordavo quelli di Pupa, avevo in mente le marche Logona e Coleur Caramel invece. Recentemente ho ripreso degli Avril, mi son regalata finalmente un Kester 10free al Sana e ho finalmente preso un Orly che volevo assolutamente provare … sarete le prime a sapere le mie impressioni appena troverò il tempo di testarli.

    • Benecos l’ho conosciuto da poco perchè l’hanno messo di recente da Lillapois e mia sorella me li ha regalati per il compleanno. Li trovo molto validi e li consiglio a pieni voti. Devo pubblicarvi poi la recensione

  3. A parte Deborah, Catrice e Pupa, gli altri smalti, per me, sono difficili da trovare. Interessante l’appunto sull’olio cuticole di Catrice con il 98 % di origine naturale 😉

  4. Io provo un pò tutto…non è proprio giusto ma mi faccio prendere di più dal colore che dalla formula.Pupa è tra i miei preferiti in ogni caso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.