Smalti e prodotti per unghie: le mie più grandi delusioni!

Visto che il “post chiacchiericcio” dell’altra volta ci ha permesso di parlare molto sui nostri prodotti per unghie preferiti, oggi voglio proporvene uno analogo, ma ispirato alle mie più grandi delusioni in campo smalti e nail art
Premetto che quanto scritto qui è assolutamente soggettivo e basato sulla mia personale esperienza. Questo non esclude che molte di voi potrebbero essersi trovate molto bene con i prodotti che elencherò e ciò non toglie credibilità nè a me, nè a voi, nè al marchio.

Smalti e prodotti per unghie: le mie più grandi delusioni!

Avete presente quando rincorrete un prodotto per profumerie, punti vendita online e alla fine, dopo averlo tanto sognato ve lo ritrovate tra le mani, ma… vi delude? Ecco. Questo è quello che è successo a me con gli OPI Infinity Shine.


Ho preso il kit completo: base+top coat  e uno splendido viola lilla. Tutta contenta l’ho applicato subito, forte del fatto che in rete avevo letto tantissime recensioni positive. Bellissimo finish, colore intenso e pieno, ma….
L’indomani si è sbeccato su un dito, dopo 3 era da rimuovere completamente.
Ci ho riprovato la settimana dopo. Niente. Mi è durato sì e no 48 ore intatto, poi è saltato via un po’ ovunque. Deludente, considerando che promettono di durare fino a 10 giorni. Peccato, peccato, peccato!

Layla One Step Pen +

Altra delusione è stata la One Step Pen + Layla. Sul web le recensioni super positive dicono che è comodissima: si tratta di un semipermanente in formato penna che si applica in un solo passaggio, senza top coat e senza base.

Con tanta gioia ho comprato la numero 111, Hunter, bel verde scuro. Già dalla prima stesura ho riscontrato un problema: mi creava un sacco di bollicine d’aria.
Leggendo un tutorial trovato sul web ho compreso che non bisogna premere troppo, ma nemmeno andarci troppo leggeri. Insomma, occorre imparare a stendere il prodotto correttamente.
Una volta superato l’ostacolo, il colore risulta molto lucido e pieno, ma poco durevole. Sì, perchè dopo un paio di giorni ha iniziato a saltarmi via sulle punte (sì, prima che me lo chiediate, le avevo rimboccate bene).
Altro grande problema è stata la rimozione: per nulla semplice, ho dovuto andarci di “buffer selvaggio”. Mi spiace un po’ perchè in generale con i prodotti Layla mi sono sempre trovata bene. Questa, probabilmente, è l’eccezione che conferma la regola.

Il top coat dei Rimmel Super Gel

Ho comprato il duo Rimmel Super Gel pochi giorni dopo l’uscita in Italia e ho preso due colori, un turchese acceso e un blu scuro. Purtroppo questo prodotto ha un grande difetto: il top coat impiega troppo tempo per asciugare.  
Non so se è successo solo a me: ma, nel mio caso, ci ha messo più di mezz’ora!
Le nuance, in compenso, sono splendide! Infatti uso normalmente questi smalti con altri topper. Non dureranno tantissimo, ma almeno dopo un quarto d’ora posso usare le mani. 

(foto di diversi mesi fa)

Top Coat effett Granito di Essence

Tra i vari scaffali dello stand da 3 metri di Lillapois ho scovato questo top coat “effetto granito”.

Ho pensato sin da subito che fosse un’ottima idea.  E quindi l’ho provato a casa seguendo scrupolosamente tutte le istruzioni. Ebbene, l’effetto non mi piace per nulla.
Rimane di un colore indecifrabile, con dei “pallini” che dovrebbero dare un effetto pietra, ma che invece risultano così piccoli da non notarsi nemmeno. Poco importa, tuttavia, l’ho pagato meno di 3€ ..
E tu, hai avuto qualche brutta delusione in campo smalti o nail art? Ti senti di condividere con noi la tua esperienza? Se la risposta è sì, lasciaci un commento!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.