Come portare gli smalti nudi e a chi stanno bene

Gli smalti nudi sono eleganti e rappresentano la soluzione ideale per un look bon ton, ma non certo banale. Oggi vediamo insieme come portare gli smalti nudi, a chi stanno bene e i suggerimenti per una manicure al top!

Smalti nudi: tutti i consigli e i suggerimenti

E’ una delle tendenze smalti più in degli ultimi tempi: stiamo parlando del ritorno agli smalti nudi, dalle tonalità neutre e naturali effetto ” unghia struccata”. Sono indubbiamente molto belli e moltissimi brand li hanno commercializzati ( qui vi avevo parlato degli smalti di Pupa effetto fondotinta) .

Ma a chi stanno bene? Come stendere correttamente gli smalti nudi? Come realizzare unghie nude look in maniera elegante e senza combinare pasticci? Ecco alcuni consigli e suggerimenti!

A chi stanno bene gli smalti nudi?

Personalmente trovo stiano benissimo su unghie medie e lunghe. Questo perchè, in generale, gli smalti chiari e quelli nudi tendono ad accorciare l’unghia. Quindi è consigliabile utilizzarli su chi ha un minimo di lunghezza, e una forma squadrata o ovale. Se siete portatrici sane di unghie corte, vi consiglio questo post in cui avevo fornito alcune indicazioni sui colori da usare.

Come stendere gli smalti nude? 

La stesura degli smalti nudi, a volte puo’ essere un problema in quanto, soprattutto i toni sul beige, rosa carne e tutte quelli che contengono una piccola percentuale di bianco, tendono a striare molto e a non risultare perfetti ( stesso problema dei colori pastello).  Come fare? Se avete unghie molto lunghe mettetene una piccola parte sulla punta e poi procedete stendendo lo smalto come fareste normalmente, partendo dalla base e andando verso l’alto, in questo modo il colore sarà uniforme su tutta la superficie, sino alla punta!

Se invece non avete questo problema stendete una prima mano sottile, lasciate asciugare con cura e stendetene una seconda, altrettanto sottile.Non trascinate il colore in nessun modo e utilizzate sempre una base levigante per evitare di accentuare ancora di più eventuali imperfezioni della vostra superficie ungueale. Non cedete alla tentazione di mettere più di due passate, non serve!

Come scegliere il colore?

Per evitare un effetto visivamente poco estetico cercate una tonalità che sia solamente inferiore o superiore di un tono rispetto a quello del vostro incarnato. Non esagerate con i colori troppo chiari, rischiereste un contrasto troppo netto e non avreste un look realmente naturla..

Decoro non decoro?

Gli smalti nudi sono pensati apposta per un look naturale, quindi non azzarderei troppe decorazioni. Una buona idea sarebbe quella di inserire un piccolo strass sulla base, magari trasparente oppure rosa per donare un punto luce discreto ed elegante, senza esagerare!

Che top coat usare

Più lucido e glossy possibile! L’effetto laccato sull’unghia smaltata con un nail polish nudo è veramente bellissimo oltre che fa apparire il tutto più elegante e curato! Potete azzardare anche con un tocco di glitter sottilissimi, utilizzando un topper trasparente o lievemente rosato. Ma mi raccomando, niente eccessi, sceglietene uno iridescente ma con pagliuzze veramente sottili.

Pronte a colorare le vostre unghie con un look naturale, ma d’effetto? Io vi do appuntamento con il prossimo post e vi auguro buona manicure!

Foto in evidenza by Estrosa

3 Comments

Leave a Reply
  1. Io ogni tanto uso il nude dopo aver usato per un pò il colorato…diciamo che mi “disintossico”, poi diciamocelo è un classico intramontabile che non lega con l’abbigliamento.
    Oppure con le unghie molto lunghe un bel nude non le rende volgari ma eleganti anche in ufficio.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.