Smalto mani e piedi dello stesso colore sì o no?

Con la bella stagione alle porte è ora di pensare ai nostri piedini! E’ giusto coordinare smalto mani e piedi dello stesso colore? Vediamolo insieme!

Tra poco sarà tempo di scarpe aperte, di sandali e infradito. E ovviamente dovremo cominciare a pensare alla pedicure! Moltissime ragazze sono solite utilizzare lo smalto per mani e piedi dello stesso colore. 

 Questa pratica, molto diffusa sino a qualche stagione fa sta pian piano lasciando il posto ad inediti accostamenti, nail art simpatiche e creative che non richiamano per forza quella delle dita della mano. Come orientarsi? Scopriamolo insieme!

Smalto mani e piedi dello stesso colore sì o no?

Sarebbe troppo scontato risponderti subito con un netto sì o con un netto no, sono infatti moltissimi i fattori di cui tenere conto quando applichiamo lo smalto sui piedi in abbinamento o meno con quello utilizzato sulle dita delle mani.

Proprio per questo voglio darti qualche suggerimento che ti servirà a decidere se coordinare perfettamente le due tonalità oppure optare per accostamenti diversi, magari in contrasto cromatico tra di loro.

Le foto contenute in questa pagina sono state reperite tramite Pinterest e appartengono ai legittimi proprietari.

Tieni conto della forma e della tipologia di piede

Se non hai grossi problemi di forma del piede o hai delle belle unghie sia sulle mani che sui piedini allora non c’è problema: puoi tranquillamente coordinare i due smalti e utilizzare le tonalità che più ti piacciono: allegre, tenui, nude, più scure e anche glitterate.

Ma tieni conto di una cosa: i colori chiari e quelli molto vistosi (glitter, brillantini, effetti matte oppure i colori vivaci e acidi) mettono molto in risalto l’unghia e di conseguenza attirano di più l’attenzione sui difetti.

Ad esempio se hai le unghie dei piedi ingiallite (e capita molto spesso, purtroppo) un colore troppo chiaro o neutro non coprirà abbastanza il difetto, rischiando di metterlo ancora più in rilievo.

Quindi se per la tua manicure hai optato per un bel nude, per un rosa o per un beige, sui piedi scegli qualcosa di scuro come un blu, un nero o un rosso scuro ben illuminato e reso lucidissimo da una generosa passata di top coat!

@https://fashionglamourstyleluxury.tumblr.com/image/113978560066

Unghie dei piedi troppo piccole o storte

Stesso discorso vale per chi ha le dita dei piedi troppo piccole oppure quella dell’alluce che cresce storta o in maniera non ottimale. In questo caso sono assolutamente vietate le tonalità nude, ma anche i grigi, i tortora e i colori pastello.

Su unghie piccoline (a volte quasi invisibili, soprattutto sul mignolo) usa un bel colore acceso oppure un rosso/nero tenendoti leggermente distante dai bordi. In questo modo saranno più visibili.

Stesso discorso per chi ha il problema di avere il margine che cresce storto oppure con una conformazione non perfetta: cerca di mimetizzare il problema utilizzando nuance molto scure (nero, blu, verdone, viola) tenendoti lontana dalle cuticole e “ridisegnando” la forma proprio attraverso lo smalto!

Ricordati comunque che gli ultimi trend del momento hanno abbandonato la pratica di usare lo stesso colore per la manicure e la pedicure. Quindi per essere al passo con i tempi inventa accostamenti nuovi, magari usando colori chiari per le mani e molto scuri per i piedi.

O ancora divertiti creando una nail art a tuo piacimento sulle mani e utilizza colori che la richiamino sui piedi! (tenendo conto dei suggerimenti forniti nei paragrafi precedenti).

Insomma: sono moltissimi i modi attraverso i quali potrai esprimere la tua creatività e la tua passione per gli smalti senza doverti per forza limitare alla “regola non scritta” di usare la stessa tonalità per piedi e mani.

Questa ovviamente è la mia personale opinione e il mio modo di vedere l’accostamento manicure-pedicure. E tu? Di che filosofia sei? Se ti va diccelo in un commento!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.