Smalto semipermanente piedi: come si mette, prodotti da usare, idee e foto

Tutto quello che c’è da sapere sullo smalto semipermanente per le unghie dei piedi

L’estate alle porte e i primi caldi ti fanno venire voglia di indossare i tuoi sandali preferiti, ma devi rifare la pedicure? Oggi ti parleremo del semipermanente sui piedi, una soluzione duratura e alla moda. Continua la lettura per saperne di più!

Semipermanente piedi: perchè è meglio dello smalto tradizionale?

Non ci sono dubbi che quando si indossano scarpe aperte, a tutte noi piace sfoggiare unghie dei piedi sempre a posto e in ordine, colorate e curate. Il problema, però, è che lo smalto tradizionale ha una durata breve, soprattutto su questa zona del corpo, più soggetta ad ammaccature e sbeccature.

Chi non ha molto tempo per ritoccare spesso la pedicure, può optare per il semipermanente piedi, che offre fino a 2/3 settimane di durata senza rovinarsi e senza bisogno di ritocco.

Detto anche smalto gel, il semipermanente è lo stesso che si usa per le mani ed è disponibile ormai in tantissimi colori diversi.

Data la maggiore durata, moltissime donne pensano che sia meglio dello smalto tradizionale, più soggetto a rovinarsi. Di contro, questo tipo di pedicure va rimossa con prodotti specifici al contrario del classico nail polish che si elimina con il solvente.

@Beauty Epic su Pinterest

Semipermanente piedi: come si mette e prodotti da usare

Mettere lo smalto semipermanente sui piedi non è molto diverso dall’applicazione del comune smalto. I passaggi sono quasi identici: preparazione dell’unghia, limatura per dare la giusta forma, base, colore, top coat, olio per cuticole.

La differenza è che i prodotti vanno fatti asciugare nell’apposita lampada UV/LED, di dimensioni adeguate affinchè le unghie dei piedi possano entrare comodamente.

Per questo motivo diverse ragazze e donne preferiscono farselo applicare da un’onicotecnica o da un’estetista. Rivolgersi ad una persona del settore è anche più comodo, in quanto non dovrai assumere posizioni scomode per stenderlo correttamente.

Tuttavia, nulla vieta di applicarlo in autonomia. Basta comprare i prodotti giusti. Vediamo quali sono!

Primer: dopo aver opacizzato l’unghia con un buffer e avergli dato la forma desiderata con la lima, è fortemente consigliata l’applicazione di un primer non acido, detto anche mediatore di aderenza. Questo consentirà ai prodotti successivi di aderire nel migliore dei modi, prolungando la durata della pedicure.

Dato che la zona dei piedi è molto soggetta all’infezione da funghi, puoi scegliere di comprare un primer specifico anti micotico.

Base e top coat: quando il primer è asciutto, potrai passare alla base. Stendi uno strato sottile di prodotto e fai asciugare in lampada per il tempo necessario. Ormai quasi tutte le basi fungono anche da top coat, quindi non dovrai acquistare due prodotti separati.

Colore: dopo la base è giunto il momento di applicare il colore che preferisci. In rete e nei negozi ormai si trovano tantissime scelte. Per un risultato omogeneo e pieno, applica due strati, polimerizzandoli in lampada singolarmente.

@Fab Mood 🌟 Inspiration su Pinterest

Top Coat: l’ultimo passaggio è quello del top coat. Puoi sceglierne uno che funga anche da base o comprarlo a parte. Questo prodotto è indispensabile perchè sigilla la pedicure, permettendo una durata fino a 2/3 settimane.

Sgrassante: se hai acquistato un prodotto che lascia lo strato di dispersione (un velo appiccicoso) dovrai utilizzare uno sgrassante, detto anche cleanser, per eliminare ogni residuo.

Infine, passa un buon olio per cuticole, che idrata la zona della pelle intorno alle unghie.

Dove comprare i prodotti per il semipermanente piedi?

Come accennato all’inizio, sono moltissimi ormai i negozi fisici e online che ti consentono di acquistare i prodotti per il semipermanente. Io te ne consiglio due, sicuri e affidabili

  • Amazon, nella categoria “manicure e pedicure”
  • Tutto Per Le Unghie, negozio dedicato a tutte le professioniste del settore e a tutte le amanti della cura delle unghie fai da te

Foto semipermanente piedi: idee e spunti

Le idee per lo smalto semipermanente piedi da cui prendere spunto sono davvero molte e non sono molto diverse dalle tecniche che si utilizzano per la manicure. Puoi scegliere un monocolore, lucido o matte, a seconda dei tuoi gusti.

Sempre di moda, la french piedi, che potrai realizzare anche col semipermanente bianco. Per maggiori idee e spunti, leggi questo articolo.

@Helly su Pinterest
@manicure_secretnail su Pinterest

E se ti piace essere creativa, anche con lo smalto gel puoi realizzare bellissime nail art, sull’alluce o su tutte le dita, a seconda dello spazio disponibile.

@All Latest Images su Pinterest
@Images Luxury Nail Lounge su Pinterest
@Beauty Epic su Pinterest

Speriamo con questo articolo di averti dato tutti i consigli e i suggerimenti per applicare lo smalto semipermanente sui piedi. Nel prossimo articolo dedicato alla pedicure in smalto gel (semipermanente) vedremo come rimuovere facilmente la pedicure al momento del ritocco. Quindi, torna a trovarci.

Se hai qualche altro consiglio da darci, lasciaci un commento, siamo sempre felici di ricevere le vostre opinioni!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.