Spingicuticole: tutto quello che devi sapere

Lo spingicuticole è uno strumento importantissimo per una manicure e una pedicure ottimali. In commercio possiamo trovarne di diversi tipi e materiali, da poter scegliere in base alle esigenze o preferenze. Per saperne di più, continua la lettura.

Spingicuticole: a cosa serve

Come dice il nome, lo spingicuticole è uno strumento per spingere le cuticole (le piccole pellicine alla base dell’unghia) verso il basso e ai lati. E’ importante per migliorare l’aspetto delle mani e poter applicare al meglio lo smalto o i prodotti da ricostruzione, evitando sollevamenti e sfaldamenti.

Spingicuticole: tipologie

Esistono tre tipi di spingi cuticole: quelli in legno (detti anche bastoncini d’arancio), quelli riutilizzabili in plastica o metallo e quelli in pietra pomice.

Gli spingicuticole in legno sono i più usati. In genere si acquistano in confezioni, per esempio da 5 o 10 pezzi. Dato che sono economici, dopo ogni utilizzo si possono buttare via, ma per questioni di igieniche è consigliabile non riutilizzarli troppe volte o su clienti diverse.

Gli spingicuticole in plastica o metallo sono riutilizzabili all’infinito e, ovviamente, vanno disinfettati dopo ogni uso. Sono consigliati alle onicotecniche più esperte in quanto potrebbero risultare più aggressivi rispetto al legno.

Quelli in pietra pomice (o materiale simile) sono adatti a chi ha tante pellicine sul contorno. Non solo spingono le cuticole verso il basso, ma rimuovono quei pezzettini di pelle morta “molesti” che impediscono una manicure perfetta. Anche questo tipo può essere disinfettato e riutilizzato più e più volte.

Spingi cuticole: come si usa

Lo spingicuticole va usano con la parte piatta rivolta verso il basso. Bisogna passare la punta prima sulla parte inferiore dell’unghia, spingendo verso il basso. Successivamente, si sale prima su un lato e poi sull’altro, seguendo il contorno dell’unghia.
Se si tratta di uno spingicuticole in pietra pomice puoi insistere sulle pellicine fino alla completa rimozione. Ovviamente, devi essere delicata per evitare di graffiare troppo le unghie. La polvere che si forma si può eliminare con una spazzolina da manicure.

Sapevi già usare lo spingicuticole? Quale tipo usi di solito? Se ti va, rispondi con un commento!

3 Commenti

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *