Tecnica Muretto french: come fare la french inversa o profonda [acrilico/gel]

La tecnica a muretto consente di realizzare la french inversa, detta anche reverse o profonda. Si esegue con cartina o tip e, a mio parere, ha un risultato finale molto più elegante rispetto al metodo classico. Ma in cosa consiste la tecnica a muretto? Come si esegue e quali sono le differenze? Vediamolo subito!

Tecnica Muretto french: cos’è, cosa serve e differenze col metodo tradizionale

Se anche tu, come me, guardi spesso i video tutorial Facebook e You Tube dedicati ricostruzione unghie, avrai notato che sempre più onicotecniche, eseguono la french in un metodo diverso da quello tradizionale.
Non si limitano, infatti, a disegnare con il gel bianco la smile line sulla struttura, ma la creano ex novo con un gel o con l’acrilico dopo aver realizzato il letto ungueale con un rosa o nude.

Fonte Foto: Pinterest

Questo procedimento si chiama “tecnica muretto” e consente di realizzare quella che viene comunemente chiamata french inversa, reverse oppure french profonda.

Fonte Foto: Pinterest

French Manicure Muretto: differenze con il metodo classico?

Ma quali sono le differenze e i vantaggi della french profonda rispetto al metodo classico?

Beh, innanzitutto la smile line è più precisa, elegante e fine, ma oltre a questo c’è un altro vantaggio. Chi porta la french tradizionale, in cui la smile line viene realizzata con il gel bianco al di sopra della struttura, avrà sicuramente notato che, nel giro di pochissimo tempo, si nota moltissimo la ricrescita e il margine libero si intravede al di sotto della linea bianca.

La tecnica a muretto evita questo problema, permettendoti di sfoggiare unghie perfette anche dopo 3 settimane. Si rivela inoltre molto utile per realizzare nail art baby boomer, glitterate, chevron o per allungare il letto unguale in caso di onicofagia importante.

Tutorial French con tecnica muretto: come si fa?

Per fare la french manicure con tecnica a muretto occorre un po’ di pratica, ma esercitandosi spesso, magari con un dito o una mano finta, i risultati saranno impeccabili.

A seconda delle tue preferenze potrai utilizzare sia le cartine che le tip. Per quanto riguarda il materiale, è indicato l’acrilico, ma puoi eseguirla anche con il gel UV.

Di seguito trovi un video tutorial che spiega passo passo tutti gli step. Come sempre è in inglese, ma di facilissima comprensione.

Dove comprare il gel e i materiali per la french con tecnica muretto?

Se sei alla ricerca dei giusti gel per realizzare la french con tecnica a muretto e molte altre creazioni, dai uno sguardo all’ampio catalogo proposto da TuttoPerLeUnghie, segui questo link per scegliere subito il prodotto più giusto per te!

Se hai bisogno di approfondire qualche aspetto della ricostruzione unghie in acrilico e gel, ti invito a leggere anche questi articoli:

Come sempre, mi auguro di essere stata chiara, in caso di dubbi o domande, ti invito a scrivermele nei commenti qui sotto!

E ora lascio a te la parola: cosa ne pensi della tecnica french a muretto? La conoscevi? Se per te è nuova, cosa ne pensi del risultato finale? Parliamone insieme!

7 Commenti

Leave a Reply
  1. Personalmente adoro la french un pò in tutte le sue varianti, e devo dire che a parte in foto su internet non ho mai visto nessuna estetista realizzare la tecnica “a muretto”.

    • Molte la usano con l’acrilico, che purtroppo in Italia viene usato pochissimo, ma ultimamente girano molti video sul tema, quindi spero si diffonda a macchia d’olio =)

      • Si infatti, concordo con te,è una tecnica per lo più usata con l’acrilico, (ma viene usata tranquillamente anche con il gel).
        Qui purtroppo l’acrilico viene usato poco o quasi niente, ci sono addirittura alcune clienti che non sanno nemmeno l’esistenza dell’acrilico e cosa sia, ovviamente ìi sta alla bravura dell’estetista saper presentare il prodotto, ma credo che passerà ancora un po’ di tempo prima che si diffonda bene questa tecnica.

  2. Non sapete quanto mi piace scoprire queste tecniche anche se non me le faccio fare perché sono ancora allo smalto tradizionale, le ammiro tantissimo e mi piace molto leggerle e vederle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *