Come truccarsi per un colloquio di lavoro

In tempo di crisi un ottimo curriculum e una parlantina forbita a volte non bastano a superare un colloquio lavorativo. Ogni singolo dettaglio è sempre più importante. Basta un piccolo errore e… ci siamo giocati il posto!
Oltre a ciò che si dice, alle competenze e alla buona volontà che si hanno per ricoprire un determinato ruolo, l’interlocutore ci dovrà guardare in faccia.
Proprio i primi 30 secondi sono quelli maggiormente decisivi per l’esito della conversazione.
Per questo motivo, se il nostro aspetto non è adeguato alla situazione rischiamo di “bruciare” tutto ancor prima di aver finito di esporre le nostre motivazioni.
Con questo articolo, quindi, vorrei darvi una dritta riguardo a come truccarsi per un colloquio di lavoro e sugli errori da evitare.

Come truccarsi per un colloquio di lavoro

Il make up dovrà essere leggero e naturale, della serie “il trucco c’è ma non si vede!” Se troppo vistoso, daremo l’impressione di essere provocanti e poco professionali. L’ attenzione dell’interlocutore, perciò, sarà concentrata sul nostro aspetto fisico e non su quello che diciamo.

Occhi: niente smokey eyes e colori troppo sgargianti. “Neutro” è la parola d’ordine. Lo sguardo deve rispecchiare affidabilità e professionalità.
Perciò optate per i beige, i marroni e il tortora. Ok anche a colori chiari, come il bianco panna e l’avorio, ma senza esagerare per non avere un’aria troppo “bonacciona”. L’eyeliner è a rischio in quanto intensifica lo sguardo. Se siete bionde, meglio un mascara marrone.

Labbra: si consiglia un nudo o un semplice gloss trasparente. Colori troppo accesi vi daranno un aspetto esibizionista, i colori scuri trasgressivo.
Il rosso è il più sconsigliato in quanto trasmette seduzione e passionalità. Determinate caratteristiche della propria personalità è meglio riservarle ad occasioni mondane. Consigliabile anche evitare di delineare troppo il contorno labbra.

Viso: la base, come sempre, non deve mancare per avere una pelle omogenea e un aspetto piacevole. Vietatissimo il blush, soprattutto alle più timide, esalterà il rossore naturale della pelle dovuto all’agitazione. L’ideale è un velo di terra abbronzante.

Una piccola concessione:  se in sede di colloquio volete sottolineare la vostra personalità forte e ambiziosa, un mascara colorato blu scuro o viola, basterà a donarvi uno sguardo da vera leader!

 

Ti è stata utile questa guida su come truccarsi per un colloquio di lavoro? Se ti va, rispondi con un commento.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *