Unghie lunghe: ma come fai a fare tutto? E altre simpatiche domande [post chiacchiericcio]

Oggi post chiacchiericcio! Adoro questi articoli perchè ci danno modo di confrontarci su diverse questioni e quindi, come sempre, vi invito a commentare per dirmi la vostra opinione e parlottare tra di noi!
Come sempre questo post è ironico e scherzoso: parlerò di un tema che sono certa molte di voi si trovano a fronteggiare ogni giorno. Mi riferisco alla fatidica domanda: ” come fai a fare le cose con quelle unghie così  lunghe?”.

La domanda che tutti fanno e la mia risposta

“Come fai a fare tutto con quelle unghie così lunghe?” è una domanda che mi sono sentita rivolgere tante volte. Io ultimamente non porto lunghezze eccessive per questioni di mancanza tempo da dedicare alla loro cura, ma in passato ho dato il meglio di me =)


Bene, la risposta è: “faccio tutto senza problemi”. La gente rimane perplessa, mi guarda nemmeno fossi un alieno. Ma è vero: io con le unghie lunghe faccio tutto: lavo i piatti, rimetto a posto il letto, mi pettino, mi lavo senza squarciarmi e la mattina non mi sveglio come se avessi litigato col gatto.
Chi sopporta le unghie lunghe e non ha problemi di dresscode in campo lavorativo sa bene di cosa sto parlando. Nella maggior parte dei casi non creano nessuna difficoltà. Beh, forse ci mettiamo un po’ per raccattare le monetine del resto, ma comunque ci riusciamo.
A sostegno della mia tesi vorrei portare diversi esempi di onicotecniche che con stiletti o mandorle molto importanti, lavorano agevolmente con pennelli, lime, gel e riescono senza problemi a creare decori di massima precisione.
Vi faccio vedere un fotogramma tratto da uno dei moltissimi video del canale You Tube Naio Nails. Vedete la ragazza che unghie che ha? Eppure non ha problemi ad eseguire un lavoro certosino.
E immagino che, come non riscontri nessuna difficoltà al lavoro, non ne abbia nemmeno nella vita.

Altre simpatiche domande

Ci sono poi altre simpatiche domande: quella che preferisco è sicuramente “ma non ti danno fastidio?”.
Al che alzo gli occhi al cielo, sospiro e rispondo con un semplice ” no, non mi danno fastidio, altrimenti le accorcerei, non pensi?”.
Dato che non credo che nessuna di noi abbia una particolare propensione verso il masochismo o l’autolesionismo, immagino che se davvero ci dessero fastidio saremmo le prime ad accorciarle. O no?
Altra domanda molto frequente: “quanto ci metti a smaltarle?“. Non so se a voi è capitato, a me sì. Smaltare unghie molto lunghe non richiede chissà quanto tempo. Le pennellate saranno più estese, ma non incide sull’asciugatura dello smalto, che è la stessa che sulle unghie corte.
Tuttavia, non mi sento di criticare chi mi domanda queste cose. Del resto quante volte ci è capitato di chiedere ad una ragazza con i capelli lunghissimi: “quanto ci metti ad asciugarli?“. Immagino che anche lei sia stanca di sentirselo chiedere, quindi ho deciso di non farlo più. Mi limito ai complimenti.
E ora, è arrivato il tuo turno: quali domande vi rivolgono più spesso? Ti hanno mai chiesto “come fai a fare tutto?”. Attendo i tuoi commenti!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.