Unghie ovali: pro e contro

Le unghie ovali e a mandorla sono di gran moda e moltissime ragazze le sfoggiano con disinvoltura. Come tutte le cose, però, questa forma unghie ha i suoi vantaggi e i suoi contro. Oggi vorrei fare una panoramica su questo, in modo che possiate decidere se provare questo nail look oppure no.

Unghie ovali: perchè sceglierle

Le unghie ovali sono sicuramente molto eleganti e hanno diversi vantaggi, primo tra tutti la capacità di rendere le mani più affusolate. Si rivela quindi perfetta per tutte quelle ragazze che hanno le dita corte o tozze e vorrebbero dargli un aspetto diverso.

Questa forma unghie, inoltre, minimizza il rischio di rottura in quanto, non avendo angoli sporgenti, è meno soggetta a sbeccature. Con questo non dico che non si spezzino, ma sono sicuramente più resistenti rispetto alle quadrate, che non di rado si rompono proprio sugli angolini.

Infine, le unghie ovali hanno sempre quel tocco in più di eleganza e raffinatezza che le rende perfette in ogni occasione. Sarà che ho un debole per questo tipo di manicure, ma trovo che abbiano il grandissimo vantaggio di far apparire più aggraziato qualsiasi tipo di mano.

Foto by Estrosa

Unghie ovali: gli svantaggi

Ed eccoci all’altro lato della medaglia, ossia gli svantaggi delle unghie ovali. Non ce ne sono molti, ma comunque sono degni di nota.

Uno dei più importanti “contro” delle unghie ovali o a mandorla è indubbiamente il fatto che necessitano di una buona lunghezza per apparire al meglio. Su unghie corte o cortissime, questo look non può essere eseguito in quanto non si riesce a limare correttamente il margine.

E’ quindi una forma che richiede almeno un’unghia media.

Il secondo aspetto di cui tenere conto quando si sceglie questa forma è che richiede maggiore impegno e pazienza nella limatura. Se hai la tendenza naturale alla crescita ovale nessun problema, ma se le tue unghie tendono a crescere quadrate, occorre un po’ di tempo in più per ottenere una forma soddisfacente.

Non sai come si limano le unghie ovali o a mandorla? Guarda questo video tutorial!

E ora che ti ho detto quali sono secondo me i pro e i contro delle unghie ovali o a mandorla, lascio a te la parola: tu che forma hai scelto? Porti anche tu le unghie ovali oppure preferisci quelle quadrate. O magari sei come me che cambia spesso? Dimmelo in un commento!

8 Commenti

Leave a Reply
  1. Che bello trovare una mia foto in questo articolo! Personalmente ho le mani piccole e trovo che questa sia la forma migliore per le mie unghie. Concordo su tutti i punti: le unghie ovali sono meno soggette a sbeccature rispetto alle squadrate (infatti con questa forma riesco a portarle più lunghe) ma occorre un po’ più di pratica per la limatura, soprattutto i primi tempi. Trovo inoltre che sia più complicato utilizzare water decals o decorazioni che coprono l’intera unghia, ho sempre difficoltà a farle aderire bene sulle punte.

  2. Per me è LA forma ???? Mai prese in considerazione le altre forme, a parte quella rotonda quando le unghie non sono abbastanza lunghe per farle ovali.
    E’ vero che ci vuole tanta pazienza a limarle, soprattutto nel fare in modo che l’arco venga dritto, però il risultato sta bene veramente su ogni tipo di mano.

  3. sono d’accordo con te, occorre più attenzione per mantenere la forma ovale, man mano che le unghie crescono bisogna limarle, infatti al momento assolutamente quadrate

  4. Io amo questa forma anche se mi devo accontentare di praticarla su unghie corte, ma davvero è quella che mi vedo bene e non mi vedrei altre forme.

  5. Forse non si direbbe ma adoro questa forma !Ho troppa paura di rovinarmi le unghie limandole per questo non l’ho mai fatta.Prima o poi mi deciderò a provare a farmele fare dall’estetista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *