Vellutata alle due zucche: ricetta e preparazione

Una ricetta con due tipi diversi di zucca, perfetta per il periodo autunnale

Vi ricordate che mi avevano regalato una zucca a trombetta con cui avevo realizzato la Zucca impanata e fritta? Con quella che mi è avanzata ho realizzato una vellutata, unendola alla zucca a pasta gialla, quella classica, rotonda, che nell’immaginario di tutti è l’icona di Halloween. Così ho deciso di nominare questo nuovo piatto Vellutata alle due Zucche.

Si presta molto bene sia come primo piatto leggero e saporito sia per una cena veloce, magari quando abbiamo esagerato un po’ con il pranzo e ci sentiamo troppo appesantiti per cenare in maniera abbondante.

 

Ingredienti per 4 persone:

  • 400 grammi di zucca trombetta
  • 300 grammi di zucca a pasta gialla rotonda
  • 1 cipolla
  • Un filo di olio extravergine di oliva
  • Un mazzettino di prezzemolo
  • Un mazzettino di salvia
  • Un dado da brodo vegetale

Tempo di preparazione: 45 minuti circa

Difficoltà: bassa

Procedimento:

1- Lavate accuratamente, sbucciate e togliete i semi alle due zucche e tagliatele a cubetti. Nel frattempo mettete in una pentola anti aderente la cipolla tagliata finemente con un filo d’olio e fate soffriggere. Quando si sarà leggermente imbiondita aggiungete i vostri cubetti di zucca. In un pentolino a parte preparate il brodo vegetale, io ho usato un dado senza glutammato monosodico.

2- Durante la cottura tenete d’occhio il livello di umidità e bagnate la zucca con il brodo quando vi sembra troppo secca. Aggiungete a metà cottura il prezzemolo e la salvia, legandole tra loro con uno spago.

3- Lasciate cuocere per una mezz’ora, quando sarà abbastanza morbida ( non deve, pero’, sfaldarsi) potete interrompere la cottura e togliere dal fuoco.

4- Mettete la vostra zucca in un mixer, togliendo il mazzettino di erbe aromatiche e fatela girare sino a che il composto non risulterà di un bel colore arancione, omogeneo e cremoso. Servite la vostra vellutata calda, decorandola con del prezzemolo oppure cospargendola di Parmigiano o altro formaggio grattugiato fresco.

Buon appetito!

Consiglio: io non l’ho fatto, ma potete anche aggiungere un po’ di panna da cucina per dare maggiore corposità e cremosità alla vostra ricetta.

One Comment

Leave a Reply

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.